René Magritte, il sabotatore tranquillo.